venerdì 29 gennaio 2010

So long, J.D.!


"Spero con tutta l'anima che quando morirò qualcuno avrà tanto buonsenso da scaraventarmi nel fiume o qualcosa del genere. Qualunque cosa, piuttosto che ficcarmi in un dannato cimitero. La gente che la domenica viene a mettervi un mazzo di fiori sulla pancia e tutte quelle cretinate. Chi li vuole i fiori, quando sei morto? Nessuno."

Jerome David Salinger (1/1/1919 - 27/1/2010)

Huntik #9


E' già in edicola HUNTIK Magazine n. 9 di febbraio, pubblicato dalla Rainbow e intitolato "Grand Dragon Leviathan".

Sceneggiatura: io me stesso medesimo.
Disegni: Christopher Possenti
Colori: Andrea Rossetto
Copertina: Denis Medri (illustrazione) - Chiara Fabbri Colabich (colori)

Buona lettura!

mercoledì 27 gennaio 2010

Ritratto dello sceneggiatore da giovane 4


GENERICO APPASSIONATO DISNEY - Per cos'hai detto che lavori?

IO - Per Topolino.

G.A.D. - Ah, Topolino... una volta era bello. Ora però fa schifo.

IO - Be'...

G.A.D. - Senza offesa, eh? Però una volta in ogni numero c'era una bella storia con Topolino che fa l'investigatore dilettante e una con Paperone in cerca di tesori su qualche stramba isola.

IO - Martina e Cimino, capisco... Però negli ultimi anni si è cercato di trovare anche nuovi spunti...

G.A.D. - Ma non è vero! Ora tutto è cambiato, le storie sono tutte uguali! Tutte con Topolino che fa l'investigatore e Paperone in cerca di tesori! Non è cambiato niente! Che noia! Non si può fare qualcosa di nuovo? Come le vecchie storie per esempio! Quelle belle con Topolino che fa l'investigatore e Paperone che...

IO - Ho uno spunto buono: alcuni personaggi prendono una motosega e fanno a pezzi un Generico Appassionato. Che ne pensi?

G.A.D. - Uhm no. Snaturerebbe i personaggi. E poi sa troppo di già visto. Ma avrei io uno spunto originale, che potrebbe finalmente svecchiare la testata. Topolino deve indagare su un furto nella villa di una contessa...

BRRRRRREEE

Memoria


« Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario »

Primo Levi

lunedì 25 gennaio 2010

I liceali


Su afNews c'è un breve reportage di Paolo Moisello circa la conferenza che mercoledì scorso io e Davide Caci abbiamo tenuto sulle "Sit-com animate" al Primo Liceo Artistico di Torino.

QUI il reportage.

QUI le foto.

Grazie Moise!


P.S.: il disegno sullo sfondo della foto riportata qui è del grande Donald Soffritti.

De gustibus


- E così tu sei un musicista?

- Già.

- Ma va'? Io adoro la musica!

- Ah sì? Che genere ti piace?

- Mah, un po' di tutto.

- Tipo?

- Te l'ho detto, un po' di tutto. Mi piace tutta la musica.

- Ho capito, ma fammi un esempio.

- Ma non so, le canzoni che passano, no? Le ascolto tutte.

- Qualche nome?

- Tiziano Ferro.

- Uhm, pop commerciale... e poi?

- Laura Pausini.

- Sempre pop commerciale.

- Sì, ma lei è una donna.

- Eh. E poi?

- Mah... Madonna.

- Ancora pop commerciale. E cos'altro ascolti?

- Ma parliamo invece di te. A te piace Tiziano Ferro?

- No, sinceramente.

- Uff... e la Pausini?

- No.

- Madonna?

- Neanche.

- Ma allora non ti piace NIENTE. Che razza di musicista sei?

- Veramente ce n'è di roba che ascolto. Ad esempio, il blues.

- Ah bello!

- Sì. Robert Johnson, BB King, Stevie Ray Vaughan...

- Mai sentiti.

- Il rock and roll anni '50. Little Richard, Chuck Berry.

- Chi?

- Il rock anni '60: Jimi Hendrix, gli Who, Beatles e Rolling Stones...

- Ah sì, la canzone di Morandi!

- No... poi il rock anni '70: Led Zeppelin, Deep Purple, Black Sabbath...

- Boh.

- Il rock progressivo: Jethro Tull, PFM, Banco del Mutuo Soccorso...

- Cosa c'entra il monte dei paschi adesso?

- Il Jazz Rock: Area...

- Secondo me ti stai inventando dei nomi a caso.

- Il punk rock: Ramones...

- E' una sit com vero?

- L'hard rock: Aerosmith, Alice Cooper, AC/DC.

- Cos'è, il nome di un sindacato?

- Il metal: Iron Maiden, Judas Priest...

- Non bestemmiamo, per favore.

- Il glam: Sweet, Motley Crue, Poison...

- Sì, sono automobili molto potenti.

- Il power metal: Manowar, Rhapsody...

- Naaa, roba da chiesa.

- Il thrash: Megadeth, Pantera, Sepultura...

- Qualla NON E' musica.

- Chitarristi: Satriani, Vai, Eric Johnson...

- Cos'è, la formazione della Juve dell'82?

- Il prog metal: Dream Theater, Symphony X.

- Secondo me non esistono.

- Il rock alternativo di Jeff Buckley...

- Sì, bravissimo centravanti del Liverpool.

- Il crossover: Rage Against the Machine, Disturbed, Puya.

- Ancora con 'ste parolacce!

- Ma tralasciando il rock, perché non parlare del country di Clint Black?

- Il film con Brad Pitt, giusto?

- O del folk di Simon & Garfunkel?

- Sono quelli di Mai Dire Gol?

- O del folk italiano di Bennato e De Andrè?

- Ah sì quelli li conosco, uno di loro ha fatto la canzone del sole vero?

- O del reggae di Bob Marley?

- Quello l'ho sentito nominare, era uno di un centro sociale mi pare.

- O della musica celtica degli Iron Horse?

- Ma non era Iron Maiden?

- O dello swing di Louis Armstrong, Bessie Smith?

- Swing? Sono golfisti?

- Dai, almeno la classica: Mozart, Beethoven.

- Certo, il sanbernardo dei film per bambini.

- La lirica? Verdi, Rossini?

- Ottimo cocktail, anche se preferisco il bellini.

- Forse ti piace la latinoamericana... i Mariachi, il mambo, la bossa nova...

- No, ho una Fiesta piuttosto nuova, passerà un po' prima che cambi auto.

- Insomma, non ne conosci proprio nessuno di quelli che ti ho detto?

- ...

- Quindi?

- Cioè, ma invece che ne pensi di Tiziano Ferro e Laura Pausini?

- No, QUELLI no, ti ho detto.

- Ma allora non ti piace proprio niente.

- Fammi capire. Tu ascolti 3 musicisti. Io ne ascolto mille volte tanto. Tranne quelli che ascolti tu. Questo significa che tu ascolti "di tutto" e a me invece non piace niente?

- ...

- Allora? Che mi dici?

- ...comunista.

venerdì 22 gennaio 2010

Spam


Alle volte basta unire il testo di una mail di spam a un'immagine trovata in internet per ottenere un effetto simpatico:



Fai rendere al meglio i tuoi dipendenti!!
Incomincia da una buona sedia...


mercoledì 20 gennaio 2010

Eroi Bonelli


Stavo ragionando su ciò che mi è sempre piaciuto, fin da ragazzino, dei fumetti Bonelli. Ci sono lettori o autori che non apprezzano questo tipo di fumetto cosiddetto "popolare", così come c'è chi non apprezza l'altro "popolare" Disney.

Io invece ho sempre amato la "formula" che ha contraddistinto gran parte dei bonellidi. I protagonisti di tali testate, sono spesso personaggi se non anarchici, quantomeno autarchici. Tex, Mister No, Dylan Dog, Martin Mystère, Nick Raider, Nathan Never... Possono avere anche amici, amanti e quant'altro, ma sono sostanzialmente "lupi solitari" sempre in movimento. Decidono sempre loro del proprio destino. Sono liberi.

Spesso i loro nemici rappresentano l'establishment, il mondo "vecchio" e "reazionario". Da Mefisto agli Uomini in Nero, da Xabaras a Mister Alfa, il "nemico" è colui che vuole mantenere il mondo in una direzione precisa, mentre i nostri eroi si battono quotidianamente per cambiare nel loro piccolo ciò che hanno intorno secondo una personale idea di giustizia. Per questo gli eroi Bonelli non invecchieranno mai.

E' questo senso autonomo e personale di giustizia che rende affascinati questi personaggi. Non sono semplicemente le storie, sono i personaggi stessi che fanno le storie. Quando ero ragazzino, senza accorgermene vedevo questi eroi come modelli di riferimento. Un Mister No che salva il pianista Dana Winter dalla furia razzista degli annoiati ricconi... Sarà retorico quanto volete, ma quando a dodici anni ho letto quella storia ho pensato: "QUESTO è un uomo".

E soprattutto all'epoca mi affascinavano più dei supereroi: Mister No non ha superpoteri, conta unicamente sulle proprie forze ogni volta che si trova in difficoltà.

lunedì 18 gennaio 2010

Recensione: Sherlock Holmes (film)


C'entra molto poco col "vero" Sherlock Holmes. E' una specie di superuomo che oltre ad essere molto deduttivo e bravo coi travestimenti (giusto) picchia anche come Neo in Matrix. E' anche fissato con la chimica, quando è concentrato sui suoi esperimenti è trasandato e non dorme(giusto), ma non si fa di eroina (eh no, quello no!).

Però mi sono divertito un sacco. E Robert Downey Jr si è dimostrato come al solito un attore molto bravo, così come Jude Law, nonostante sia un po' troppo bello per fare Watson (a poco serve coprirlo coi baffi).

Poco credibili poi alcuni passaggi tipo Irene Adler che picchia come Trinity, o alcune scene d'azione che sembrano ispirate da Steven Seagal. O anche che Sherlock venga arrestato in maglietta (!) e portato in giro per Londra in quella mise. Nella bigottissima Inghilterra vittoriana mi sembra molto poco credibile.

Però le atmosfere della Londra ottocentesca sono azzeccate e affascinanti, intriganti anche i riferimenti a fatti contemporanei alla vicenda (la Guerra di Secessione americana, Edgar Allan Poe...).

Insomma, se avete voglia di svagarvi con un buon film, forse non un capolavoro ma comunque molto divertente e tutto sommato scritto bene, ve lo consiglio.

venerdì 15 gennaio 2010

Singloids


Altro blog fumettistico appena scoperto, stavolta tramite il sito di Davide Caci.

Si tratta di Singloids, dove vengono pubblicate le strip dei Persichetti Bros.

Per certi versi sono molto debitrici nei confronti dei Peanuts, ma in fondo... chi non lo è?

Le strip sono comunque argute, divertenti e attuali... lettura consigliata!

Ecco l'url: singloids.com

mercoledì 13 gennaio 2010

Mais2


Ho scoperto per caso questo blog, e ho pensato di condividerlo con voi.

Si tratta di una fumettista il cui pseudonimo è Mais2. Non so niente di lei se non che è una delle coloriste di Lupo Alberto (credo).

Sul blog pubblica delle strip "a scroll" che in pratica sostituiscono i classici post testuali.

Non c'è chissà che in quelle strip, lei scrive (e disegna) dei cavoli suoi praticamente, ma lo fa con parecchio senso dello humor.

Una lettura divertente che consiglio a tutti!

Ecco qui l'url:
http://nullafacenza.splinder.com/

mercoledì 6 gennaio 2010

Al ladro!


Qualcuno ha rubato dallo studio di Giorgio Cavazzano le tavole originali della storia dell'Uomo Ragno "Il segreto del vetro", scritta da Faraci e disegnata ovviamente dal Maestro.

Un furto meschino che ha privato l'autore di ciò che è SUO.

La cosa che fa più rabbia è che sicuramente il ladro è stato uno dei tanti appassionati o aspiranti fumettisti che Cavazzano generosamente ha fatto entrare nel suo studio. Vatti a fidare.

Perciò, un appello: chi di voi VERI appassionati di fumetto dovesse entrare in contatto con tali tavole, avvisi per favore gli autori.

Se siete davvero appassionati di fumetti, saprete fare la cosa giusta.

sabato 2 gennaio 2010

Art. 1


Per qualcuno non significa nulla.

Eppure il dizionario parla chiaro.


repùbblica [re'pubblika]
s.f.

forma di governo nel quale la sovranità risiede nel popolo, che la esercita direttamente o indirettamente per mezzo di rappresentanti scelti liberamente


democrazìa [demokra'tsia]
s.f.

forma di governo nel quale la sovranità spetta al popolo che la esercita mediante i suoi rappresentanti liberamente eletti


lavoràre [lavo'rare]
v.intr. e tr.

dedicare le forze del corpo e della mente a un mestiere, a una professione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...