venerdì 24 agosto 2012

PreTesti di agosto

E' online PreTesti di agosto, contenente come sempre la strip Bookbugs, a opera del sottoscritto e di Donald Soffritti!

Potete leggere PreTesti direttamente qui:


Buona lettura!

giovedì 16 agosto 2012

Atomic Robo 6


E' in fumetteria e libreria ATOMIC ROBO #6 intitolato "Il fantasma della stazione X", edito da ReNoir Comics, di cui ho curato la traduzione.

Buona lettura!

LAW #3 in edicola e fumetteria!


Da oggi potete trovare il terzo episodio di LAW in edicola e fumetteria!

Buona lettura!

martedì 7 agosto 2012

Vado!

Mi porto al fresco questo
, ma fra una sceneggiatura e l'altra spero di fare almeno un giretto e come l'anno scorso trovare di nuovo questi:
.

Ci si rilegge a settembre!

giovedì 2 agosto 2012

Proprietà intellettuale


Da un po' di tempo succede questa cosa curiosa: una battuta di Davide La Rosa ha girato tantissimo su Facebook, attribuita a Woody Allen.

Capisco che uno in buona fede possa aver pensato: chi è Davide La Rosa, se gliela attribuisco non me la caga nessuno. Siccome la frase mi piace ed è a sfondo sociale (parla di omosessualità e di religione) e voglio che la gente la ritenga arguta (quale è) devo attribuirla a qualcuno famosissimo per i simpatici aforismi arguti. Dunque, per Oscar Wilde è troppo moderna, Hitler la pensava diversamente, ecco, Woody Allen!

Ed è così che la frase ha girato moltissimo col nome di Woody Allen. La spiegazione di tutto la trovate CLICCANDO QUI.

E' capitato che prendessi le difese del buon Davide e qualcuno mi rispondesse "a me piaceva la frase e non mi frega una cippa di chi l'ha scritta".

Bene, lasciate che dica come la penso. Che non è solo come la penso ma è proprio la realtà.

Esiste la proprietà (casa tua, la tua auto) e la proprietà intellettuale (un romanzo, un film, un fumetto, una canzone, una poesia, UN AFORISMA).

Neanche a me frega una cippa di tutti coloro che condividono la frase di Davide attribuendola a Woody Allen, eppure non gli vado a pisciare sulla macchina o non gli lancio un facocero incazzato nella finestra di casa.

La proprietà è proprietà, va rispettata, non va rubata, e ci sono leggi precise a riguardo. Attribuire a Woody Allen un estratto da un fumetto di Davide La Rosa è un'infrazione LEGALMENTE PUNIBILE.

Davide non vuole certo essere pagato per la divulgazione della propria opera, ci mancherebbe, la mette gratuitamente tutti i giorni sul proprio blog. Tutto ciò che lui e tutti quelli come lui (me compreso) chiedono è che SI RISPETTI il DIRITTO D'AUTORE e il cosiddetto DIRITTO MORALE, in pratica la PROPRIETA' INTELLETTUALE.

Si fa presto a fare quelli di sinistra, che pubblicano frasi anticlericali e a favore dei diritti umani (io lo faccio di continuo), quando poi si viola i diritti degli artisti. "Non me ne frega una cippa di chi l'ha scritta". Neanche ai tuoi governanti gliene frega niente dell'articolo 18, eppure la cosa non ti va giù altrettanto bene?


Perché, caro utente di Facebook, se io buttassi un facocero dentro casa tua sarebbe la stessa cosa di quando tu butti Woody Allen nella frase di La Rosa.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...