giovedì 27 dicembre 2012

LAW #5 "Colpo al cuore"


Per chi ancora non lo sapesse: è appena uscito in edicola e fumetteria LAW #5 "Colpo al cuore", il penultimo albo della mini-serie.

Testi: Davide G.G. Caci e Giorgio Salati
Disegni: Beniamino Delvecchio, Enza Fontana e Stefano Carloni
Copertina: Fabiano Ambu
Frontespizio: Flaviano Armentaro
Lettering: Luca Loletti
Editing: Giuseppe Di Bernardo

Editore: Star Comics, naturalmente!

Buona lettura!

venerdì 21 dicembre 2012

Intervista su RLTV

E' online l'intervista che Chiara Selene Piccirilli mi ha fatto per RLTV, in cui parlo soprattutto di LAW, ma non solo.

Eccola qui:


mercoledì 19 dicembre 2012

PreTesti dicembre 2012

E' online PreTesti di dicembre, contenente come al solito il fumetto Bookbugs creato dal sottoscritto e da Donald Soffritti!

Andate a leggerlo CLICCANDO QUI!

Buona lettura!

lunedì 17 dicembre 2012

Alla Berio

Ecco in mostra presso la Biblioteca Civica Berio di Genova la tavola realizzata a suo tempo per Mono (Edizioni Tunuè) dal sottoscritto e dall'esimio collega Emanuele Tenderini!


venerdì 14 dicembre 2012

...e la voce popolare


Un'altra cosa su cui riflettevo è che secondo me l'artista in genere, se vuole essere popolare - non nel senso di famoso, ma di dare voce al popolo - non deve dire ciò che dice il popolo. C'è spesso un malinteso su questo aspetto.

Le opere di un artista, e parlo soprattutto dei testi delle canzoni, se vogliono dare voce al popolo non devono ripetere pedissequamente ciò che si può trovare normalmente su qualsiasi bacheca Facebook.

Essere vicini alla gente, sia che si parli di politica che di amore, non significa dire quello che chiunque avrebbe detto sull'argomento.

"Ma io non sono snob, voglio che le mie opere parlino delle persone normali, della loro vita, con il loro linguaggio."

Per me essere vicini alla gente, non "elitari", significa invece trovare nuovi modi, nuove espressioni, con un linguaggio semplice e comprensibile per tutti, per comunicare qualcosa di magari anche profondo che tutti hanno dentro e che senza la sensibilità tipica dell'artista fanno fatica a tirar fuori.

Insomma, non mettere i post di Facebook nelle proprie opere, quanto piuttosto trovare nuove espressioni che la gente possa a sua volta condividere sulle proprie bacheche: "Non sapevo come dirlo, e lui ha trovato il modo giusto di dirlo".

Non delegare alla gente il compito per raccontarsi, ma dare loro nuove parole per farlo.

E' uno sforzo che voglio fare.

giovedì 13 dicembre 2012

Conversazioni sul Fumetto


Consiglio a chiunque voglia scrivere recensioni sui fumetti di andare a questo link e prendere appunti.

Qui trovate una recensione di LAW scritta bene, sia nei complimenti che nelle critiche, molto argomentate e giustificate, mai gratuite.

Ringrazio Conversazioni sul Fumetto per aver dato la giusta attenzione a LAW.

Cliccate qui:
http://conversazionisulfumetto.wordpress.com/2012/12/13/una-cosa-divertente-che-forse-non-faro-mai-piu-aa-vv-law/.

mercoledì 12 dicembre 2012

Artist in love


Per l'artista è difficile amare in maniera continuativa, eterna. Per l'artista, ogni gesto d'amore è come un'opera. Una canzone, una poesia, un dipinto, un film.

L'opera artistica, come il gesto d'amore, richiede dedizione completa, pretende che ci si doni fino in fondo. Un'opera d'arte però, ha sempre una fine.

L'artista fatica a considerare l'amore come una cosa eterna, perché ogni suo gesto in tal senso deve essere profondo ma deve anche avere una conclusione.

Perché l'artista è narcisista: gli piace creare un'opera per poterla rimirare, come se fosse una parte di sé, la migliore. Alla stessa stregua, gli piace riflettere la propria parte migliore nell'espressione adorante della persona amata che riceve il gesto d'amore. Eccola lì, l'opera d'arte. In fondo anche il gesto artistico è una dichiarazione d'amore verso il fruitore dell'opera.

L'amore per tutta la vita, per l'artista è come un'opera incompiuta: una cosa che spaventa. E' come la Divina Commedia per Dante: perfetta, ma forse non è un caso che sia morto appena l'ha conclusa.

Per un artista, un amore che dura a lungo può essere una immensa collana di gesti d'amore. Una compilation di canzoni, un libro di poesie, una galleria di dipinti. Ogni scena di quel film è sublime e immortale.

Ognuna di quelle opere però è iniziata, sviluppata e finita. L'artista alla creazione, all'opera, al gesto d'amore ci si è dedicato con tutta l'anima, ma poi l'ha concluso.

E tra un dipinto e l'altro, tra un film e l'altro, tra una creazione e l'altra, vi è il vuoto.

lunedì 10 dicembre 2012

Lucy e Schroeder


Una delle cose che più amo dei Peanuts sono le strip relative alla (non) relazione Lucy-Schroeder.

Perché Schroeder, tutto compreso nella sua arte, non perde occasione per rimarcare che NO, lui NON è interessato a Lucy, la quale non fa altro che disturbarlo inutilmente.

Epperò senza Lucy, lui che farebbe? Senza quella rompiscatole che è lì ad ascoltare la sua musica - l'unica a farlo - Schroeder sarebbe da solo. Lui e il busto di Beethoven.

Schroeder ha bisogno di Lucy. Narrativamente parlando, senza di lei non avrebbe nemmeno motivo di esistere, forse.

sabato 8 dicembre 2012

LAW su afNews


Ringrazio afNews, che nella persona di Nico Vassallo ha pubblicato una bella recensione su tutta la serie di LAW (ricordo che il quarto numero è ancora in edicola e fumetteria).

Per andare a leggerla, CLICCATE QUI.

mercoledì 5 dicembre 2012

Davide La Rosa e LAW


L'amico e geniale fumettista Davide La Rosa ha omaggiato LAW.

Andate a leggere QUI!

[citazioni] Buzzati


"Colleghi e amici, quando per caso vengono a sapere che io leggo volentieri le storie di Paperino, ridono di me, quasi fossi rimbambito. Ridano pure. Personalmente sono convinto che si tratta di una delle più grandi invenzioni narrative dei tempi moderni. Sono i due protagonisti, Paperino e Paperon de' Paperoni a fare la gloria Disney. La loro statura, umanamente parlando, non mi sembra inferiore a quella dei personaggi di Molière, di Goldoni, di Balzac o di Dickens."

[Dino Buzzati]

lunedì 3 dicembre 2012

15 anni senza Jac


Quello di Jacovitti è un mondo alternativo in cui quando entri tutto sembra senza senso, ma dopo un po' ti abitui, e tutto ha ragione di esistere, anche i salami, le lische di pesce e i vermi col basco che escono dalla tazzine di caffè.

Il buon Jac ha inventato un modo suo di fare fumetto, una maniera tutta italiana che resterà per sempre ineguagliata.

Io sono uno di quelli che fin da piccoli hanno letto le storie di Jak Mandolino, della Signora Carlomagno, di Giacinto Corsaro Dipinto... Forse è per quello che mi sembra molto più assurdo il mondo reale.

Che senso hanno le nostre strade cittadine senza salami nelle tazzine, senza il Conte Egisto e il Contin Veniero, senza cartelli che ti avvisano: "E' quasi vietato sbarbaganare le pitinicchie"?

sabato 1 dicembre 2012

Mono & Berio


La Biblioteca Berio di Genova inaugura oggi 1 dicembre alle 16.30 la sezione dedicata al fumetto, e lo fa con un'esposizione di tavole tratte dalla rivista della Tunuè Mono n.6, dedicata ai classici della letteratura.

Una di queste è quella ispirata all'Amleto che ho scritto io per i disegni dell'amico Emanuele Tenderini.

Sono contento di essere "esposto" in un tale luogo di cultura, e invito chi è della zona ad andare a festeggiare l'apertura della sezione fumetto alla biblioteca Berio!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...