giovedì 16 ottobre 2014

Ciao Giorgio Rebuffi

Ho incontrato una sola volta Giorgio Rebuffi.

E' stato diversi anni fa, a Rapallo. E' passato parecchio tempo perciò spero che la memoria non mi inganni e non mi faccia distorcere i fatti.

Comunque, dopo la celebre cena da U Giancu, con Daniele Caluri, Emiliano Pagani e Sualzo decidemmo di chiudere la nottata in birreria. C'erano anche altri fumettisti, ma all'epoca conoscevo poco il giro quindi non so dire chi altro ci fosse. Comunque, volle venire anche Giorgio Rebuffi, e fu un piacere per tutti.

Nonostante l'età e le condizioni di salute, Giorgio era una persona davvero brillante. Feci una lunghissima chiacchierata con lui. Da quello che potei vedere quella sera, amava stare con i giovani.
Parlammo molto del fumetto da edicola, per le famiglie, visto che lui aveva inventato personaggi memorabili tra cui Tiramolla e Pugacioff.  Sosteneva che il fumetto "commerciale" sia importante nella crescita di un autore, perché insegna la costanza, e che è importante che uno sia in grado di guadagnarsi da vivere facendo fumetti.

Gli dissi che da qualche anno lavoravo per Topolino, e ce la mettevo tutta, ma soffrivo un po' il fatto che molti fumettisti "indipendenti" mi guardassero dall'alto al basso, come se io facessi roba scadente e infantile.

Lui mi rispose: "E tu mandali affanculo".

Ieri Giorgio Rebuffi ci ha lasciato, perciò voglio ringraziarlo, salutarlo, e dirgli che il suo insegnamento semplice ma efficace non l'ho dimenticato.

mercoledì 1 ottobre 2014

Il Giornalino fa 90

Il mitico Giornalino compie 90 anni, e domani esce con un numero celebrativo. Tanti auguri a una delle testate a fumetti che hanno caratterizzato la mia infanzia (chi ha detto "Pinky"?)!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...