lunedì 12 ottobre 2009

Fumettisti da Nobel


Il Nobel per la Letteratura è stato conferito a Herta Muller, una scrittrice poco conosciuta.

Il blog fumettistico del quotidiano francese Le Monde "Le comptoir de la BD" lancia la proposta di un autore di fumetti da candidare allo stesso premio per il 2010.

Tralasciando quelli passati a miglior vita che l'avrebbero sicuramente meritato (Barks, Goscinny, Schulz per dire i primi che mi vengono in mente), io ho principalmente un nome in mente: ALAN MOORE, uno dei più grandi geni letterari del nostro secolo. Quanto a "cervello" lo metto sullo stesso piano di Einstein e Leonardo Da Vinci. E chi di voi non lo conosce bene non si faccia ingannare dalle versioni cinematografiche delle sue opere, si vada a leggere direttamente i fumetti.

Alternativamente, altri che meriterebbero sono Art Spiegelman, Quino e Bill Watterson.

E voi che cosa ne pensate? Chi candidereste?

8 commenti:

LO ZIO ha detto...

Io magari sembrerò banale e/o italianofilo. Ma io dico Bonvi.Che a parte le Sturmtruppen ha fatto lavori, secondo me, molto belli tipo Storie dallo Spazio Profondo o L'uomo di Tsushima. Oppure ancora le angoscianti "Cronache del dopobomba"...
Ma anche nelle stesse Sturmtruppen....teneva banco per strisce e strisce magari con la stessa idea (l'Arma Finalen, le allucinazioni ecc...).
Poi, bho,.....al solito...."de gustibus...."

Ciao!

Giorgio Salati ha detto...

Grandissimo Bonvi... però io mi limiterei ad autori viventi...

emmevi ha detto...

Un nome e un cognome: Albert Uderzo.

LO ZIO ha detto...

Ach....giusto.

Da tristo impiegato che sono voto allora Scott Admas (Dilbert)....

;-)

Giorgio Salati ha detto...

Dunque, Scott Adams non lo conosco abbastanza bene per giudicare... diciamo che pensavo ad autori più "universali", però probabilmente è più una mia percezione, probabilmente "Maus" o "Calvin & Hobbes" non sono così conosciuti. Per fare un esempio, uno che secondo me lo meriterebbe è Sergio Bonelli, ma non so in America, Giappone, Francia, Inghilterra, ecc. quanto siano conosciuti gli eroi Bonelli.

Ci avevo pensato un po' se inserire Albert Uderzo tra le mie "preferenze", però ho pensato che per prendersi un nobel per la Letteratura uno oltre che un grande fumettista dovrebbe essere un grande scrittore. Uderzo ha rivoluzionato il modo di disegnare fumetto umoristico, ha fatto scuola per milioni di disegnatori, però i suoi testi di Asterix per me non sono paragonabili a quelli di Goscinny, che era un genio senza pari. Secondo me, ovviamente.

LO ZIO ha detto...

Mha...io a questo punto credo che proporrei Spiegelmann.....

Altri che mi veon in mente.....son morti.....

Su Goscinny....cacchio vero ogni volta riprendo in mano le sue storie e ogni volta le rileggo con "gusto"....

buona giornata....

Giorgio Salati ha detto...

no no, la tua "candidatura" di Scott Adams va benissimo eheh!

Anonimo ha detto...

Spiegelman...peccato che Hugo Pratt non sia vivente, però.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...