lunedì 23 novembre 2009

Allegorie seriali


Sto guardando l'ottima serie tv "In Treatment", e mi sono sorte alcune riflessioni, che in realtà facevo già da tempo.

Una serie televisiva (ma anche a fumetti) diventa più profonda, stratificata, e in sostanza interessante, se il tema affrontato non è semplicemente quello "enunciato" e manifesto ma contemporaneamente rappresenta un'allegoria di un altro mondo, tema, universo, arricchendone l'interpretazione.

Per fare un esempio, "E.R. Medici in prima linea" è stato pensato con lo stile narrativo di un film di guerra, le puntate di "Dr. House" invece sono sostanzialmente delle "detective story" e il protagonista è fortemente ispirato a Sherlock Holmes (non per niente hanno scelto un attore inglese), mentre "Criminal Minds", come ci viene suggerito nell'ultima puntata della prima serie, ha dei richiami paralleli ai personaggi delle storie di Re Artù e la Tavola Rotonda. Vogler magari direbbe che rientra tutto nel viaggio dell'eroe...

Le serie non solo si occupano del tema principale, quello dell'investigazione o della cura di un paziente, ma si trasformano in allegorie di altre tematiche che arricchiscono l'interpretazione e, in sostanza stimolano l'intelligenza dello spettatore, che percependo un "sottostrato" tematico, non potendo fare a meno di rifletterci sopra anche inconsciamente, non resta passivo ma diventa lui stesso protagonista o se vogliamo in un certo senso "autore". Se queste serie trovano tanto consenso e la gente ci si affeziona così tanto un motivo ci sarà: dimostrazione del fatto che per avere successo una storia non deve essere troppo lineare, superficiale, come si tende troppo spesso a fare in altri ambiti scambiando i propri spettatori per inetti, ma deve essere interessante e stratificata.

Tornando a "In Treatment", posto che ancora devo finire di vedere la prima serie, la mia prima sensazione è che l'allegoria in questione sia legata alla religione. Lo so che può sembrare strano. Magari mi sbaglio.

Però c'è qualcosa del prete in quel bravissimo Gabriel Byrne (lo psicoterapeuta Paul). E qualcosa del confessionale in quello studio.

La pretesa di molti suoi clienti che lui decida su due piedi per loro che cosa fare in determinate situazioni (tornare sul luogo del bombardamento per Alex, abortire per Jake e Amy) più che una terapia mi ricorda una richiesta all'oracolo, come se Paul fosse uno sciamano in grado di decidere il da farsi interrogando le budella di un animale sacrificale.

Anche lo stesso - normalissimo - bisogno di Paul di consultarsi a sua volta con una psicologa ricorda il rapporto del prete con Dio, o dello sciamano che assume il peyote per entrare in trance e parlare col Grande Spirito. In questo senso l'aspetto rassicurante di Gina, la terapeuta di Paul, sarebbe riconducibile addirittura a Dio.

E come alcuni preti, Paul ad un certo punto entra in conflitto con la propria "vocazione", e proprio a causa di una donna. E si arrabbia con la propria terapeuta allo stesso modo con cui un prete si arrabbia con Dio quando sente di essere abbandonato.

Insomma, potrebbe essere una mia riflessione del tutto personale, magari è scaturita semplicemente dall'analisi del significato della psicoterapia nel mondo più che dalla serie tv contingente, ma "In Treatment" mi fa pensare al bisogno spasmodico dell'essere umano di cercare un "saggio" che ci metta in contatto con qualcosa di più grande e rassicurante. Paul si occupa di mettere in contatto le persone con se stesse, insegna loro a sapersi ascoltare, ma tutto sommato può anche essere interpretato come colui che in un certo senso mette in contatto le persone con la propria parte spirituale.

Non sono un amante della religione, però devo ammettere che alcuni preti, quando ricevono richiesta di consiglio, se sono bravi non si limitano a snocciolare versetti dalla Bibbia e consigliare di fare penitenza in quanto peccatori, ma a volte cercano di aiutare la persona a capire quello che vogliono ascoltando il proprio cuore. In sostanza fungono un po' da "psicologi". Sono pochi, ma qualcuno c'è.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

China and Russia put the blame on some screwed up experiments of US for the earthquake that happened in Haiti.
Chinese and Russian Military scientists, these reports say, are concurring with Canadian researcher, and former Asia-Pacific Bureau Chief of Forbes Magazine, Benjamin Fulford, who in a very disturbing video released from his Japanese offices to the American public, details how the United States attacked China by the firing of a 90 Million Volt Shockwave from the Americans High Frequency Active Auroral Research Program (HAARP) facilities in Alaska
If we can recollect a previous news when US blamed Russia for the earthquake in Georgio. What do you guys think? Is it really possible to create an earthquake by humans?
I came across this [url=http://universalages.com/hot-news/what-happened-in-haiti-is-it-related-to-haarp/]article about Haiti Earthquake[/url] in some blog it seems very interesting, but conspiracy theories have always been there.

Anonimo ha detto...

Hello,

I'm here online for the kids of Haiti.

I'm doing this for a non-profit haiti organization in which the main focus is to
creating an oppurunity for the kids in haiti. If anybody wants to donate then then please do so here:

[url=http://universallearningcentre.org]Donate to Haiti[/url] or Help Haiti

They provide children in Haiti books and teach them.

Yes, they're legitimate.

Please give

Anonimo ha detto...

Howdy

You can watch latest movies for free here:
http://www.freemoviez.biz

I highly recommend it

Adios

[URL="http://www.freemoviez.biz"][IMG]http://static.thepiratebay.org/img/firefox-22.png[/IMG][/URL]

Anonimo ha detto...

Hello people,

What online mags do you read and would recommend?

For all you emo folks out there I recommend The Enough Fanzine. It is one of the first emo zines on the www.

They have throusands of interviews from the most popular bands all over the world. Check them out online: [url=http://www.enoughfanzine.com]Enough Fanzine[/url]. Best of it all, they are 100% non-profit and just helping the scene!

Looking forward to your recommendations.

Regards!

Anonimo ha detto...

Greetings

It is my first time here. I just wanted to say hi!

Anonimo ha detto...

Director : Anurag Basu
Cast : Hrithik Roshan, Kangna Ranaut & Barbara Mori
Music Director: Rajesh Roshan
Lyricist: Nasir Faraaz & Asif Ali Beg

Tracklist:
1 – Zindagi Do Pal Ki
2 – Dil Kyun Yeh Mera
3 – Tum Bhi Ho Wahi
4 – Kites In The Sky
5 – Fire
6 – Zindagi Do Pal Ki (Remix)
7 – Dil Kyun Yeh Mera (Remix)
8 – Tum Bhi Ho Wahi (Remix)
9 – Fire (English Version)

[url=http://www.bollywood-latest.com/2010/05/kites-mp3-songs/]Kites Mp3 Songs[/url]


[url=http://www.bollywood-latest.com/]Bollywood Blog[/url]

[url=http://www.bollywood-latest.com/]Bollywood News[/url]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...