martedì 16 settembre 2008

Ritratto dello sceneggiatore da giovane


Chiunque: - Oh ciao Giorgio, come va?
Giorgio: - Bene, e tu?
C: - Tutto bene, qualche bega sul lavoro ma niente di che... Il tuo lavoro invece? A proposito, tu che lavoro fai?
G: - Fumettista.
C: - Ah, e dov'è il tuo negozio di fumetti?
G: - No, io i fumetti li scrivo.
C: - Ah, quindi sarai bravissimo a disegnare.
G: - No, no... Non sono bravo a disegnare, io SCRIVO fumetti.
C: - Ah ho capito, fai il copy?
G: - Il copy?! No, no. Sono sceneggiatore.
C: - In che senso? Quindi che fai?
G: - Come che faccio? Io scr...
C: - Fai le scenografie?
G: - ...
C: - ...
G: - Le... le scenografie? In un fumetto?
C: - No?
G: - ...
C: - Hai detto che sei scenografo, no?
G: - ...no? ...sì? Non lo so... Non so più cosa sono. Ma non importa, ho deciso di cambiare lavoro, qualcosa di più riconoscibile. Il serial killer, per esempio.
C: - ...
G: - Sto cercando di crearmi un giro, vuoi essere il mio primo cliente?
C: - T-toh guarda, s'è fatto tardi... rischio di arrivare tardi in ufficio... ciao eh?
G: - Ma sono le otto di sera.
G: - Ah sì? S-sarà colpa dell'ora legale... ciao ciao!

6 commenti:

AQ FERRARI ha detto...

io mi sa che ti seguo...

Giorgio Salati ha detto...

potremmo fondare una società!

sergio ha detto...

se cercaste un terzo socio...

Giorgio Salati ha detto...

a questo punto apriamo l'agenzia A Clockwork Orange Inc.!

silvia ha detto...

be', tranne la parte del serial killer a cui non parteciperò perchè siete già in tanti, direi che la conversazione è pura realtà.sentita, risentita e che risentirò! forse dovremmo fare tutti gli scenografi.

Giorgio Salati ha detto...

ahah effettivamente hai ragione Silvia! magari se diventiamo scenografi diranno che facciamo gli sceneggiatori! o i dattilografi?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...