lunedì 3 dicembre 2012

15 anni senza Jac


Quello di Jacovitti è un mondo alternativo in cui quando entri tutto sembra senza senso, ma dopo un po' ti abitui, e tutto ha ragione di esistere, anche i salami, le lische di pesce e i vermi col basco che escono dalla tazzine di caffè.

Il buon Jac ha inventato un modo suo di fare fumetto, una maniera tutta italiana che resterà per sempre ineguagliata.

Io sono uno di quelli che fin da piccoli hanno letto le storie di Jak Mandolino, della Signora Carlomagno, di Giacinto Corsaro Dipinto... Forse è per quello che mi sembra molto più assurdo il mondo reale.

Che senso hanno le nostre strade cittadine senza salami nelle tazzine, senza il Conte Egisto e il Contin Veniero, senza cartelli che ti avvisano: "E' quasi vietato sbarbaganare le pitinicchie"?

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...