mercoledì 6 febbraio 2013

RASL


Ho recentemente letto il primo volume di RASL, il nuovo fumetto di Jeff Smith, geniale autore di Bone.

Si discosta molto come disegno e atmosfere da Bone, ma devo dire che le premesse per una grande opera ci sono. Unico neo: c'è talmente tanta carne al fuoco che ti dà l'impressione di averti fatto annusare un gigantesca sachertorte appena sfornata e averti lasciato assaggiare solo una fettina di un centimetro!

La storia è narrata come un noir e racconta di Robert, detto RASL, che usa un marchingegno per viaggiare attraverso le dimensioni parallele, rubare dipinti preziosi e scomparire di nuovo in un'altra dimensione. Il problema è che RASL ha qualcuno di molto pericoloso alle calcagna, e che gli risulta sempre più difficile capire in quale dimensione si trova. Anche il passato di Rasl è una componente importante nella storia, poiché RASL un tempo era uno scienziato... Ma non voglio dirvi altro perché vi rovinerei la storia.

Importante è anche il suo rapporto con le donne, che sembra impregnato di tragedia. E' anche una storia di amore e morte.

Per quanto riguarda i disegni non sono un grande esperto e non so dirvi altro se non che mi piacciono molto. Bianchi e neri molto decisi, un tratto molto personale che è difficile collocare tra il realistico o l'umoristico. Mi viene da dire che è molto americano, ci vedo forse echi di Kirby e di Burns, ma veramente sono troppo poco competente per dare un giudizio vero. Dico solo che le ragazze disegnate da Smith sono stupende.

Sarà che mi piace il noir, sarà che adoro le storie di dimensioni parallele in cui tutto si confonde e niente è ciò che sembra, ma questo Rasl mi sta piacendo molto. Vedo le radici per una storia potenzialmente grandiosa, e spero proprio che confermi le aspettative.

So che a brevissimo uscirà il secondo volume, quindi resto in attesa!

Jeff Smith
RASL
Volume 1 "La faglia"
Bao Publishing
112 pgg. in b/n

http://www.baopublishing.it/view.php?section=comicbooks&id=90

6 commenti:

Francesco De Paolis ha detto...

Decisamente lo comprerò, adoro le storie sugli universi alternativi!

Giorgio Salati ha detto...

Idem! Diciamo che sono un po' "di parte" (vedi mia recente storia "Paperinik e l'altro Paperino")!

Francesco De Paolis ha detto...

Non l'ho letta, la scroccherò in biblioteca al più presto.

Storie Disney di universi alternativi ne ho lette poche, ma mi son sempre piaciute.

La prima in assoluto è stata "Paperino e i fulmini spiazzanti" letta da ragazzino e che adoravo; mi piacque molto anche "Zio Paperone e il predone dimensionale", dove Paperone vaga per il multiverso in cerca di un suo doppio che l'ha derubato.

A proposito di storie sui mondi alternativi, lo segui Fringe?
Che ne pensi? (L'ultima stagione la devo ancora guardare, evito gli spoiler come la peste)

Giorgio Salati ha detto...

Non ricordo quella dei fulmini spiazzanti, ne ricordo invece una bellissima (di Marconi-Cavazzano forse) di Paperone che incontra un suo doppio con cui fa "cambio", solo che il suo doppio è spendaccione e sposato con Brigitta!

Fringe non l'ho mai visto ancora ma ho sicuramente intenzione di vederlo... Ne ho sentito parlare sia bene che male quindi vedremo...

Francesco De Paolis ha detto...

Credo di averla letta anch'io, ma ne ho un ricordo vago.

Le prime puntate di Fringe potrebbero non convincerti, ma poi la trama comincia a carburare.
Di critiche ho letto solo quelle di Cajelli relative alla quarta stagione, molto azzeccate (ma che ti sconsiglio di leggere adesso).

Giorgio Salati ha detto...

Ok!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...