mercoledì 18 dicembre 2013

Nomi dei personaggi


Quando scrivendo una storia devo inventare un personaggio, spesso faccio una ricerca sui significati dei nomi, perché vorrei che non solo il suono della parola, ma anche l'etimologia si adatti al carattere del personaggio.

Il problema, di solito, è nel dare i nomi ai personaggi negativi. Perché 99% dei nomi hanno ovviamente un significato positivo: nessuno chiamerebbe il proprio figlio Malvagio o Carogna.

L'unica soluzione che ho trovato finora è stata, oltre a smetterla di farmi tante pippe mentali e scegliere semplicemente nomi con un suono interessante, anche la scelta di significati aderenti alla percezione che tali personaggi hanno di sé.

Ad esempio, se si tratta di un personaggio megalomane e auto-referenziale, sceglierò nomi dai significati altisonanti tipo re, imperatore, condottiero, colui che è giusto, mandato da Dio, eccetera.

In questo modo cerco di comunicare, in maniera latente, il mondo interiore anche del personaggio negativo.


1 commento:

marchingegno88 ha detto...

Ciao Giorgio, come va?
Mi pare che avevi parlato di queste problematiche anche nella tua pagina Facebook, giusto? In effetti, è una questione molto interessante.
Mi ricordo che la mia professoressa di tedesco all'università di Pisa si occupò dell'argomento, perciò mi è venuto in mente di segnalarti quest'articolo in cui si citano le sue ricerche.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...