venerdì 25 febbraio 2011

Media alta

...e quando pensi che non ci sia più speranza per la scuola italiana, ecco che ci pensa una scuola come la media Breda di Sesto S. Giovanni a smentirti.

Vi ho appena tenuto un incontro sul fumetto e ho trovato: una scuola pulita e ordinata, bravissime professoresse, aule con tecnologiche lavagne digitali collegate al computer, e soprattutto studenti attenti e interessati al fumetto! Perfino stanno creando un fumetto dedicato alla storia dell'arte!

Per dire quanto sono "avanti", i professori hanno dato come compito la lettura di alcuni fumetti, cosa che ha fatto storcere il naso a qualche genitore.

Io non biasimo quei genitori, dopotutto in Italia ancora molti non sanno quanto possono essere istruttivi, educativi, completi i fumetti, quanto possano aiutare i ragazzi a sviluppare la percezione di parole e immagini.

Io vorrei che quei ragazzi consigliassero ai loro genitori la lettura degli stessi fumetti che ho consigliato loro, in particolare "Maus" di Art Spiegelman.

Perché se sembra normale leggere per la scuola "Se questo è un uomo" non lo è leggere "Maus"? Che non è forse letteratura di pari dignità?

Certo che lo è, direte voi, discorso trito e ritrito per chi come me e voi legge fumetti e segue blog fumettistici.

Ma per quei genitori forse non è così scontato, e spero che gli stessi ragazzi prendano l'iniziativa e decidano di "educare" un pochino i loro stessi familiari al fumetto, che cerchino i fumetti e li leggano insieme ai genitori, e scoprano quanto questo medium possa essere completo da un punto di vista artistico, quanto sia economico da un punto di vista di produzione ma al contempo capace di sviluppare al massimo le potenzialità creative.

Grazie ragazzi, buona lettura e buon lavoro sui vostri fumetti!

1 commento:

Carlo ha detto...

Vero, verissimo!

Orgoglioso di essere cresciuto a pane e fumetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...