lunedì 25 giugno 2012

Cortocircuiti lessicali


Ogni tanto mi capita di leggere di sfuggita qualcosa e di capire roma per toma. Cortocircuiti lessicali che - colpevole il subconscio - a volte assumono forme veramente divertenti.

Ad esempio l'altro giorno per sbaglio ho letto sul tubetto del dentifricio "Con estratti di SALIVA", invece che di SALVIA. Al che ho pensato "Quella già ce la mettevo io".

Mi capita anche di avere allucinazioni uditive.

Pochi giorni fa, ad esempio, ero al supermercato. Una voce stentorea dall'altoparlante domandava "Domicilio alla cassa 12", ma il mio cervello ha percepito: "OMICIDIO alla cassa 12".

Che sarebbe stato un titolo fantastico per un poliziesco ambientato tra carrelli e scaffali.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...