giovedì 19 febbraio 2009

Ciao Oreste



Un grandissimo doppiatore. L'unico in grado di trovare qualcosa di divertente in Andreotti. Ci mancherà.

3 commenti:

Giangidoe ha detto...

Sei stato molto delicato nel non cedere al link-tormentone che lo legava a doppio filo a Woody Allen, ma devo ammettere che il mio primo pensiero è andato (come quelli di moltissimi altri) proprio all'esito ancora inimmaginabile dei doppiaggi italiani delle prossime -verosimilmente non numerosissime- pellicole del geniale e paranoico regista.

Giorgio Salati ha detto...

Be', ovviamente anch'io ho pensato a questo... anche Gene Wilder resta "orfano"... ma alla fine ho pensato lo stesso quando Ferruccio Amendola, il più grande di tutti, è morto... Pensavo che Al Pacino non sarebbe stato più lo stesso, ma poi l'hanno fatto doppiare da Giannini, e mi sono ricreduto. Alla fine, abbiamo comunque un sacco di bravissimi doppiatori... è una delle poche cose ormai che mi rendono fiero del mio Paese.

Davide Caci ha detto...

Un grande per davvero. E devo dire che, se come comico mi piaceva, come doppiatore lo adoravo.
Tuttavia, come fai notare, Joe, non penso che ci saranno particolari problemi nel sostituirlo, poiché di doppiatori eccellenti ne abbiamo. Però... Beh, ci mancherà. :)

PS: io sul mio blog ho ceduto alla tentazione...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...