lunedì 14 giugno 2010

Tempi di lettura


A proposito del post precedente.

Alle volte è un po' frustrante guardare qualcuno che legge le nostre storie. Sono sicuro che qualche mio collega ne ha già scritto a proposito.

Vedere la velocità con cui una persona può leggere una tua storia può infastidirti: sai di averci messo un sacco di tempo e fatica, e ora quello in pochi minuti liquida tutto.

Allora arriva il momento di ripetersi il mantra: più tempo spendi su una storia, più è facile leggerla. E' per quello che ci hai impiegato tanto a scriverla, a lavorarci di cesello e per sottrazione.

Quindi pazienza se ci mettono poco a leggerla, in fondo la cosa più bella è quando tornano a leggerla ancora.

Perciò se uno scrittore ci mette mesi a scrivere un romanzo, può essere frustrante per lui sapere che il suo libro a molti lettori durerà pochi giorni. Ma altrettanto edificante sarà sapere che per altri, esposto nella libreria di casa e pronto alla rilettura in qualsiasi momento e magari passato di padre in figlio, durerà tutta la vita.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...