venerdì 30 aprile 2010

Best Seller


Il giorno che dovessi pubblicare un romanzo, cercherò di promuoverlo ispirandomi al più grande best seller della storia: la Bibbia.

Tutto sta nel convincere le persone che leggerlo salverà le loro anime.

4 commenti:

Giangidoe ha detto...

Ah ah ah ah ah ah!

il Berta ha detto...

nello spot pubblicitario chi sarà messo in croce?

Herzog ha detto...

Nella Bibbia in realtà non si salva quasi nessuno (né ci sono crocifissioni: quelle avvengono nel Nuovo Testamento). Il Libro dei Re, per dirne uno, racconta una strage via l'altra dove neppure i bambini vengono risparmiati dalla collera di Dio.
La Bibbia non è un libro salvifico: è una collezione a dispense di minacce e moniti. Ti dice ciò che "non va fatto, altrimenti".
Il Vangelo, in questo senso, è rivoluzionario. Ti assicura che, comunque vada, tu sei un figlio prediletto. Meglio ancora l'Imitazione di Cristo.
Se posso permettermi un consiglio, Joe, scrivi un romanzo in cui la musica salva il mondo. Come in Mars Attack. Quello sì che può accadere.

Giorgio Salati ha detto...

In realtà la mia idea pubblicitaria non era di scrivere un romanzo in cui la gente si salva, ma un romanzo che salva l'anima di chi lo legge... Mica male, eh?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...